CELLOLE – Talenti ‘nostrani’, il console d’Italia a Colonia sceglie il Fairy Guitar Quartet per celebrare la Festa della Repubblica

CELLOLE (Matilde Crolla) – La splendida località di Baia Domizia li ha ispirati…il mare, il sole, la quiete di una casa avvolta dalla brezza marina ed il talento di quattro giovani artisti hanno permesso venisse alla luce un toccante concerto del quartetto di chitarra classica Fairy Guitar Quartet. In occasione della appena passata Festa della Repubblica

e per celebrare, seppure a distanza, questo impostante evento, il Console Generale d’Italia in Colonia, Pierluigi Giuseppe Ferraro, ha commissionato ai quattro artisti del gruppo
Fairy Guitar Quartet, Francesco Fausto Magaletti, Roberta Mercorio, Giacomo Monteleone e Francesco Smirne, l’esecuzione di alcuni brani musicali con annesso video per rendere

omaggio all’Italia e portare la loro musica oltreconfine. Un vero orgoglio per il territorio considerando che si tratta di giovani talenti casertani. Tra l’altro, Francesco Smirne è un cellolese doc, membro fondatore dell’associazione Ariella. Insomma, anche Cellole può vantare giovani talenti che vivono la musica in maniera professionale, frutto di studio meticoloso e serio, apprezzato anche da autorità prestigiose come il console d’Italia a Colonia che ha scelto proprio il Fairy Guitar Quartet per celebrare la Festa della Repubblica. Di seguito il programma eseguito:- Paisaje Cubano con lluvia – Leo Brouwer- Paisaje Cubano con rumba – Leo Brouwer- Alfonsina y El mar – Ariel Ramirez, Arr. Roland Dyens- Hasta Alicia baila – Eduardo Martin- Libertango – Astor Piazzolla Arr. Gianvincenzo Cresta. Il Fairy Guitar Quartet nasce nel 2019 dall’incontro di quattro studenti del Conservatorio Cimarosa di Avellino, accomunati da una forte passione

per la musica da camera. Il progetto, fortemente desiderato dal M° Adriano Walter Rullo, convoglia i giovani chitarristi Francesco Fausto Magaletti, Roberta Mercorio, e Francesco Smirne, allievi dello Stesso, e Giacomo Monteleone, laureatosi sotto la guida del M° Lucio Matarazzo.Nei pochi mesi antecedenti al lockdown il quartetto vanta masterclass e corsi di perfezionamento con importanti figure

del mondo musicale tra le quali: M° Lucio Matarazzo, M°Massimo Testa, M°Aniello Desiderio e il M° Stefano Magliaro. Il quartetto si esibisce in diverse stagioni concertistiche presso il Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli, l’Auditorium Vincenzo Vitale e la Cripta del Duomo di Avellino, Sala Valdese Roma, la Basilica dei Santi Apostoli di Roma, il Convento San Francesco di Montella, la Chiesa di San Paolo Eremita e SS Epifania e presso il ponte Real Ferdinando di Borbone sul Garigliano. Il quartetto

manifesta sin dagli albori una spiccata inclinazione verso il repertorio sudamericano e contemporaneo, spaziando tra autori quali Leo Brouwer, Eduardo Martin, Roland Dyens, Astor Piazzolla e Gianvincenzo Cresta. Non mancano, però, all’interno del loro bagaglio musicale, compositori quali Bizet, Telemann, Bach e Boccherini, che hanno permesso al quartetto di approcciarsi a generi più disparati. É proprio

questa vastità e la diversità dei caratteri dei vari membri a costituire l’unicità e la ricchezza più caratterizzanti del Fairy Guitar Quartet. Attualmente si sta cimentando nella realizzazione di un disco con alcune World Premier di pezzi scritti per e dedicati al Fairy Guitar Quartet, il quale uscirà la prossima primavera. Ecco di seguito il video realizzato http://youtube.com/watch?v=Zv5fhtxSNng&fbclid=IwAR0TxssCHLgZJyuHCw_mlEEWtcaNQoDP5Z52b7k3B05ENEhuNYFFN7w6bSU