SESSA AURUNCA – Botta e risposta tra Sasso e i Comitati Civici Interfrazionali

SESSA AURUNCA – In relazione della lettera di commiato dell’ex sindaco Silvio Sasso, i Comitati Civici interfrazionali, ritengono necessario evidenziare attraverso un comunicato stampa alcuni aspetti del rapporto tra il primo cittadino e i Comitati stessi. “Solo per amore della verità, evidenziamo che il Sindaco ha espresso delle inesattezze. Non risulta al vero, che abbia mai voluto ricevere, o

abbia dialogato con i Comitati. Tutt’altro, ogni qualvolta che ne è stata fatta una regolare richiesta , non c’è stato mai il dovuto riconoscimento all’associazione di liberi cittadini- affermano gli esponenti dei Comitati Civici Interfrazionali-, che in rappresentanza delle comunità ponevano quesiti propositivi e solo con spirito di collaborazione .Richieste inoltrate fino a poco tempo prima della pandemia Covid. L ‘ex Sindaco Silvio Sasso non ha mai riconosciuto

il valore di questa sinergia , mediante i comitati, sebbene in regola con le norme di registrazione presso l’autorità di P. S.
È stata una sua libera scelta, nonostante che spesso le esigenze delle nostre comunità, sono “lette con maggiore

capillarità” da chi conosce approfonditamente il proprio territorio, e spesso sfuggite o non a conoscenza dell’amministratore di turno”, conclude il comunicato. Sentito telefonicamente l’ex sindaco Sasso dichiara che:

“Ho sempre interagito con i comitati su questioni reali, diversa è la situazione relativa agli autoproclamati Comitati, cosiddetti civici, che reclamavano una rappresentanza generale dell’intera cittadinanza da nessuno mai rilasciata”, ha concluso l’avvocato sessano.