‘CELLOLE SPIAGGE SICURE’, Macchiarella dà il via all’ambizioso progetto su Baia Domizia sud e Baia Felice. Ecco i particolari

CELLOLE (Matilde Crolla) – La gestione commissariale di Cellole, diretta dal commissario straordinario Savina Macchiarella, ha da oggi ufficialmente avviato il progetto ‘Cellole Spiagge Sicure’, un lunghissimo lavoro sulla base di un progetto presentato dal Consorzio Turistico Balneare, presieduto da Giuseppe Ponticelli, pre Covid che stabiliva le torrette di salvataggio ed i bagnini a distanze più ravvicinate che

andavano a comprendere, aspetto alquanto nuovo nel suo genere soprattutto in Campania, anche le spiagge libere. Il progetto è stato approvato dalla Capitaneria di Porto di Pozzuoli e dal Comune di Cellole. Baia Domizia sud e Baia Felice avranno, dunque, da oggi le torrette di salvataggio ed i bagnini anche nelle spiagge libere per una stagione turistica più sicura. Inoltre, essendo subentrata l’emergenza Covid, il Comune di Cellole, tramite il commissario

Macchiarella, ha corrisposto un sostegno economico al Consorzio Turistico Balneare ed attraverso una convenzione, che è stata possibile in quanto il Consorzio è iscritto regolarmente nell’albo delle associazioni comunali, il Consorzio Turistico Balneare andrà a gestire con tale sostegno economico anche le spiagge libere. Tale convenzione, ricordiamo unica nel suo genere, prevede nelle spiagge libere l’installazione

di stalli per mettere ombrelloni, le sdraio, le asciugamani e quanto altro alle distanze stabilite dalle ultime ordinanze del presidente della Regione Campania. Grazie alla convenzione, inoltre, verranno monitorati gli accessi dell’utenza che potrà prendere gratuitamente un ticket all’ingresso della spiaggia libera, dove ci sarà del personale

dei lidi, oppure nel chiosco informativo in via Fontanavecchia. Dunque, sarà garantito anche un controllo degli accessi, vista la fase di emergenza Covid non ancora superata e l’obbligo delle distanze. Nel caso si creino assembramenti i responsabili dei lidi allerteranno la polizia municipale e la Protezione Civile per eliminare le criticità ed il pericolo.