CAPRIATI A VOLTURNO / PRATA SANNITA – Gestione test Covid, Prato: denuncerò tutto alla Procura

CAPRIATI A VOLTURNO / PRATA SANNITA (Francesco Mantovani) – Gestione test rapidi per Covid19: il sindaco di Capriati a Volturno, Gianni Prato, annuncia che denuncerà tutto alla Procura della Repubblica. Quali sono i motivi per i quali la locale Asl è partita con i test sierologici da Letino e da Castello del Matese? Sulla base di quali criteri? Tutte domande alle quali il sindaco Prato vuole che vengano fornite risposte immediate allineandosi di fatto sulla stessa posizione del primo cittadino di Prata Sannita, Damiano De Rosa, che meno di ventiquattro ore

fa aveva tuonato che tutti i cittadini sono uguali, senza distinzione tra quelli di serie A e di serie B. E, soprattutto, che chi pensa di sfruttare l’emergenza sanitaria in atto per fini politici commette un errore imperdonabile. Riflessioni alimentate a distanza di poche ore da un durissimo intervento della fascia tricolore capriatese. “Abbiamo presentato richiesta alla ASL di Caserta per sottoporre la cittadinanza ad uno screening di massa o eventualmente solo persone mirate, quelle più esposte al Covid -19- annuncia Prato-.


Personalmente la settimana scorsa, ho fatto un esposto alla ASL, ma lunedì presenterò una denuncia formale alla Procura della Repubblica per chiarire le ragioni per le quali a Castello del Matese siano stati consegnati 500 test e a Letino 350 test. L’ASL sceglie per simpatia? Oppure per raccomandazioni ? Tutti noi sindaci, facenti parte della Comunità Montana, forse non rientriamo nella corrente politica con a capo il consigliere Oliviero?
Oppure noi abbiamo un Dio minore?


Io e molti altri sindaci del nostro territorio, stiamo comprando i test pagandoli di tasca nostra, presso le farmacie del Vaticano!
Non so l’ASL quali metodi di screening stia utilizzando, ma è vergognosa una gestione dei test a loro piacimento!
In un momento storico come questo, non si può usare la salute a fini politici!
Sono schifato.
Bastava consegnare 1 kit per ogni nucleo familiare in ogni paese.
Basta e dico basta fare politica approfittando di questo momento sciagurato!


Tutti avremmo voluto avere i mezzi così come li ha ricevuti Letino!
Ferma restando la mia stima per l’amministrazione e la comunità letinese, alle quali rivolgo un grosso in bocca al lupo”, conclude Prato.