PRATA SANNITA – Presepe vivente, un tuffo nella tradizione cristiana nel cuore del borgo antico

PRATA SANNITA – Avete mai fatto un tuffo in un passato suggestivo, ricco di storia, di tradizione e di antichi sapori ? Basta recarsi il 27 o 28 dicembre a visitare il Presepe vivente nel borgo antico di Prata Sannita. Una manifestazione realizzata nel suggestivo e storico paesino del Matese, dove le antiche abitazioni rivivono per far andare in scena una sempre riuscitissima rievocazione storica della vita ai tempi della nascita di Gesù.
Passeggiando per le antiche stradine, piene di figuranti e di botteghe dei vecchi mestieri si è attratti dal profumo dei piatti tipici, “sagne e fasuri”, soffritto, turciniegli e tante

altre cose buone che vi trasporteranno magicamente ed olfattivamente nel passato.
Bellissima e suggestiva la grotta della natività, che come ogni anno viene allestita con tanto di bue ed asinello per riscaldare il piccolo bambino che oltre duemila anni fa venne al mondo in una notte fredda a Betlemme.
Entusiasti organizzatori, figuranti, semplici cittadini che si prestano ad accogliere i curiosi che verranno in visita nel suggestivo e meraviglioso borgo antico di Prata Sannita.
La manifestazione, fortemente voluta dal giovane sacerdote della Parrocchia di San Pancrazio, Don Arnaldo Ricciuto, quest’anno avrà il patrocinio, oltre che del Comune di Prata Sannita, anche della Comunità Montana del Matese e del Parco Regionale del Matese.