CELLOLE – Filiera agroalimentare per lo sviluppo economico del territorio, ecco gli obiettivi degli imprenditori locali

CELLOLE (Matilde Crolla) – Agricoltura 2.0, si è svolto ieri pomeriggio il convegno nella biblioteca comunale di piazza Compasso a Cellole. Scopo dell’incontro, organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con Slow Food Campania,  è di poter costruire insieme un percorso che, partendo da un appuntamento convegnistico sui temi dell’agricoltura sostenibile, riesca a creare reali opportunità di sviluppo del settore

agroalimentare del territorio. Nel tavolo dei relatori Giuseppe Cilento, presidente della cooperativa Nuova Cilento, Nicola De Monaco, azienda agricola De Monaco, Pasquale Gallo, Fresca24, Alex Giordano, RuralHack, Manuel Lombardi, azienda agricola Le Campestre, Immacolata Migliaccio, azienda agricola biologica Immacolata Migliaccio, Paola Perretta, Al di là dei Sogni, Massimo Ucciero, azienda Barricella, Vito Trotta responsabile Slow Food Campania e Basilicata,

Salvatore Avvalone, Villa Matilde. A moderare il convegno Giuseppe Orefice, presidente Slow Food Campania. L’obiettivo del convegno è stato quello di creare una filiera, una cooperazione di tipo agroalimentare che consenta una rivalutazione sul territorio dell’agricoltura intesa come sviluppo economico, occupazionale ed anche turistico. Nell’ambito del convegno è stato lanciato un concorso di idee finalizzato a finanziare la migliore idea progettuale sull’agricoltura responsabile e sostenibile e, in particolare, collegata

alla produzione del fagiolo cannellino di Cellole. L’intenzione dell’amministrazione comunale, in tal senso organizzare un secondo convegno, ad inizio 2018, incentrato sempre sul comparto agricolo trattando più nello specifico le varie possibilità di richiesta di finanziamenti a fondo perduto per giovani che vorranno investire in tale settore o per l’ammodernamento delle aziende già esistenti o tante altre misure.