ROCCAMONFINA – Lite giudiziaria tra la Fondazione Amore e l’ex sindaco Tari, Maestri e Porto: tutto archiviato

ROCCAMONFINA (Antonio Migliozzi) – E’ di queste ore la notizia dell’archiviazione da parte della Procura della Repubblica del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere della vicenda giudiziaria che ha visti coinvolti Letizia Tari, Antonella Maestri e Davide Porto, accusati di essersi impossessati di danaro dell’allora Ente Morale “Nicola Amore” ed oggi Fondazione “Nicola Amore per Roccamonfina” Onlus. A firma del G.I.P. dott.ssa Ivana Salvatore, è stata disposta l’archiviazione del procedimento ordinando la restituzione degli atti al P.M.. Nella suddetta richiesta di archiviazione si legge “che non vi sono elementi idonei a per esercitare e sostenere l’azione penale, in quanto non sussistono né gli estremi oggettivi, né quelli soggettivi idonei ad integrare il reato p. e p. dall’art. 314 c.p., sia perché gli imputati non si appropriati di alcuna somma di danaro, sia perché è stata data la giustificazione certa e puntuale dell’impiego della somma per finalità corrispondenti alle specifiche attribuzione e competenze funzionali degli indagati, che hanno disposto i pagamenti e sia perché in altre precedenti occasioni si erano verificati analoghi pagamenti, concordati con il predetto Ente Morale.