CELLOLE – Festa hawaiana dei ragazzi del Centro Insieme a Baia Domizia, Marchegiano: l’umanità dà i suoi buoni frutti

CELLOLE (Matilde Crolla) – Festa di fine anno sociale per gli ospiti del ‘Centro Polivalente Insieme’ di Borgo Centore. Nei giorni scorsi i ragazzi della struttura, che per circa un mese hanno occupato un bene confiscato alla camorra a Baia Domizia dove insieme ai collaboratori della cooperativa ‘Nestore’ ed alla coordinatrice del Centro, Lia De Andreis, hanno portato a termine varie attività laboratoriali, hanno organizzato una manifestazione a conclusione di questo originale percorso estivo. Infatti, per quindici giorni sono stati ospiti del Lido dei Pigri mentre per la restante parte del mese di luglio hanno soggiornato nella villa

per consentire relax e divertimento a chi non ama molto il mare. La festa, fortemente voluta come ogni anno dall’assessore alle Politiche sociali, Antonietta Marchegiano, ha visto la partecipazione anche dei ragazzi del Centro della Cooperativa Erasmo di Formia con il quale è stato sancito un interessante gemellaggio anche nei mesi scorsi. La festa è stata organizzata con festoni a tema hawaiano realizzati proprio dai ragazzi del centro e dai collaboratori di Nestore. “E’ sempre molto speciale stare con i ragazzi del centro

per la loro genuinità ed autenticità- ha dichiarato l’assessore Marchegiano-. Se le cose vanno fatte con umanità e con il giusto spirito i frutti si vedono”. Ricordiamo che il bene confiscato che si trova a Baia Domizia è un immobile di proprietà del Comune rimesso a nuovo dai detenuti del carcere di Carinola impegnati nei lavori di pubblica utilità grazie ad una convenzione tra la casa circondariale e il Comune di Cellole. Presenti alla festa anche la sindaca, Cristina Compasso, e il dirigente dei Servizi sociali del Comune, Stanislao Verrengia.