MONDRAGONE – Strada che porta alla stazione, tutti i disagi che gravano sui pendolari

Mondragone (Alfonso Attanasio) – Continuano le polemiche da parte di molti cittadini (soprattutto quelli pendolari) che usufruiscono della ferrovia per andare a lavorare sia a Roma che a Napoli. Oggetto delle lamentele, la strada che porta alla stazione: i canneti non vengono tagliati e molti si chiedono di chi sia la competenza (del comune di Falciano del Massico? Di Mondragone?). “Siamo stupefatti perché non possiamo attraversare quel tratto di strada in mezzo alle canne – sottolineano

alcuni viaggiatori – la strada è ormai impraticabile. Vogliamo segnalare i disagi che purtroppo dobbiamo affrontare ogni mattina”. La richiesta alle amministrazioni competenti (Falciano del Massico e Mondragone) è quella di tagliare la vegetazione che invade la carreggiata perché rende pericoloso il transito degli automobilisti nonché delle navette che portano i viaggiatori alla stazione. A proposito delle navette, anche su questo servizio c’è disagio e quindi  molte lamentele. Molti viaggiatori, infatti, sono costretti a chiedere

 

un passaggio a parenti e amici per tornare a casa in quanto le navette non rispettano l’orario di arrivo dei treni. La speranza è che chi di dovere prenda provvedimenti al fine di risolvere le criticità lungo il tratto di strada che collega con lo scalo ferroviario Mondragone-Falciano-Carinola.