ROCCAMONFINA – Ente montano, boccata d’ossigeno per gli operai forestali: saldato il secondo acconto

ROCCAMONFINA (Antonio Migliozzi) – “Abbiamo ricevuto in questi giorni, con il Decreto regionale del 2018, il secondo acconto per quanto riguarda gli stipendi degli Operai Forestali dell’Ente”. Alberico Di Salvo, Presidente della Comunità Montana “Monte Santa Croce” di Roccamonfina e Sindaco del Comune di Conca della Campania, si dichiara soddisfatto per quanto riguarda quest’altro passo in avanti raggiunto per il suddetto pagamento. “Siamo riusciti ad ottenere il secondo acconto relativo a due mesi di stipendio per gli OTD e quattro mesi per OTI. Inoltre abbiamo ottenuto anche una quota di stipendio per gli operai della squadra Antincendi. In pratica abbiamo pagato gli stipendi fino al mese di settembre”.

Lo scorso 12 marzo, presso un noto Albergo del Capoluogo di Caserta, si è tenuto un incontro con la triplice dei sindacati e le parti interessate proprio per discutere sui problemi legati alla posizione degli operai forestali, in maniera particolare per quanto concerne la parte finanziaria. In tutta la Regione Campania sono circa 4500 gli operai forestali che prestano i loro lavoro con le venti Comunità Montana esistenti su tutto il territorio tra OTI ed OTD. In provincia di Caserta esistono ben tre Enti montani, e fino a qualche giorno fa era circa il 70% degli operai forestali che ancora vantavano dalle due alle sette mensilità. Adesso si spera che i circa 80 milioni di euro stanziati per il pagamenti degli Operai Forestali vengano distribuiti tutti, ridando quella dovuta dignità a chi ogni giorno, con il proprio lavoro, cerca di far vivere le proprie famiglie.