SESSA AURUNCA – Allarme furti a San Castrese, il Forum delle Associazioni difende dalle ‘provocazioni’ le finalità dell’assemblea pubblica

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – “San Castrese, nessun allarmismo, ma la storia dei furti ha rappresentato una bruttissima pagina per la ridente frazione aurunca”. Lo scrivono in un comunicato stampa i rappresentanti del Forum delle Associazioni a seguito di alcune provocazioni ricevute nei giorni scorsi rispetto alle finalità dell’assemblea pubblica ed alla loro assoluta buona fede nel chiedere un incontro con le istituzioni. “Il forum delle Associazioni di San Castrese difende con particolare convinzione la bontà della manifestazione organizzata nelle scorse settimane per discutere di un problema enorme per una frazione così piccola. La popolazione è stata oggetto di un vero e proprio assedio, per diversi mesi, da parte di criminali non meglio identificati che con atti furtivi tentati o riusciti, hanno sconvolto le abitudini degli abitanti del luogo. Sicuramente, non tutti gli atti

criminosi sono stati denunciati, in quanto molti di essi non sono stati messi a segno grazie alla prontezza dei cittadini che non hanno mai lasciato le loro case, nonché all’intensificarsi, con il passare del tempo, dell’intervento pronto delle forze dell’ordine. Il contenuto- si legge nel comunicato- dell’assemblea è stato acclarato durante la manifestazione, che ha visto una foltissima partecipazione, inoltre, sia il sindaco, che gli esponenti dei gruppi consiliari presenti all’incontro hanno confermato lo stato di

emergenza momentanea, manifestando la loro vicinanza e, in modo particolare, i consiglieri Verrengia e Tommasino suggerirono misure ad-hoc per combattere il fenomeno. Il comitato e l’intera frazione rinnovano un profondo ringraziamento alle forze dell’ordine e l’amministrazione locale per il modo in cui hanno gestito la situazione, confortando, con la loro presenza, la popolazione e invitano tutti “all’onesta” quando si è chiamati a parlare di questioni così delicate.