CELLOLE – Rete idrica ex novo, Iovino recupera un milione e 400mila euro. Lavori anche alle strade di Baia Domizia e Baia Felice

CELLOLE (Matilde Crolla) – Il vicesindaco nonché assessore ai Lavori pubblici, Giovanni Iovino, è riuscito a recuperare un finanziamento di un milione e quattrocentomila euro per la realizzazione dell’intera rete idrica del Comune di Cellole. Si tratta di un finanziamento relativo ad un progetto passato dell’amministrazione Izzo che, per questioni burocratiche, andò perso. Iovino è riuscito a recuperarlo ed oggi la comunità cellolese può contare su un piano di restyling completo dell’intera rete di

acqua potabile. Ottenuto il finanziamento, infatti, a breve saranno anche appaltati i lavori e in tempi rapidi, considerando la mole non indifferente dell’opera, la città di Cellole potrà contare su una rete idrica completamente nuova. Quella esistente, infatti, è obsoleta. E’ stata realizzata più di trent’anni fa e proprio per questo motivo di tanto in tanto si verificano guasti alle condutture ai quali si ‘tampona’ con interventi di emergenza. La realizzazione di una rete idrica ex novo scongiurerà

il verificarsi di guasti frequenti e garantirà un maggiore livello di pressione e qualità dell’acqua stessa. L’assessore Iovino si è detto molto soddisfatto per questo importante traguardo raggiunto dall’amministrazione guidata dalla sindaca Cristina Compasso. Ed aggiunge che presto saranno previsti finanziamenti pubblici di più di centosessantamila euro, ripartiti equamente tra Baia Domizia e Baia Felice, e destinati alla sistemazione delle strade.