CELLOLE – Di Leone si rimette in moto più carico di prima: “La politica si fa 365 giorni all’anno”. IL VIDEO DELL’INTERVISTA

CELLOLE (Matilde Crolla) – “Ho saputo che a qualcuno ha dato fastidio il mio interessamento alla questione della problematica ambientale che ritroviamo nei nostri canali. Questo può farmi solo piacere. Quei canali sfociano nel Garigliano, che a sua volta sfocia nel nostro mare. Se fino ad oggi in molti hanno avuto la bocca cucita, nascondendo le tante problematiche, io non tacerò”. Sono le parole

di Guido Di Leone, leader del ‘Comitato Civico Cellolese’, rispetto alla denuncia presentata sulle acque del canale di località ‘Trenta Palme’. Nonostante il gruppo civico non sia presente in consiglio comunale continua la sua attività politica di denuncia e di proposte. Nelle prossime settimane, tra l’altro, il gruppo procederà con la costituzione di un nuovo direttivo e la nomina del nuovo presidente. Di Leone

ha voluto fare chiarezza sulla mancata presentazione del suo gruppo alla competizione elettorale appena conclusasi e che ha decretato la vittoria di Cristina Compasso e della sua lista, ha voluto mettere i puntini sulle ‘i’ rispetto alle attività portate avanti in questi anni. “Perché la politica si fa 365 giorni all’anno e non solamente in occasione delle elezioni”, ha affermato Di Leone in questo video

che riportiamo di seguito in esclusiva per MacroNews. “Mi auguro che il nuovo sistema politico si affianchi in questa battaglia e la sposi, distaccandosi dal vecchio modus operandi. Bisogna avere il coraggio di denunciare le problematiche e le irregolarità. Non possiamo accettare tutto questo. Per il futuro dei nostri figli, noi non ci fermeremo”, conclude Di Leone. SEGUE IL VIDEO DELL’INTERVISTA (Ripresa e Montaggio Carlo Di Stasio)