CELLOLE – I diversamente abili del ‘Centro Insieme’ questa mattina incontrano Papa Francesco I. Le foto esclusive

CELLOLE (Matilde Crolla) – I quindici ragazzi del ‘Centro Insieme’ questa mattina incontrano Papa Francesco a Roma. Un’esperienza importante per i diversamente abili che sono partiti all’alba di oggi con la coordinatrice del Centro, Rosalia De Andreis, e con Antonia, Rita, Katia, Marianna, Antonietta, Maria, Stella, Silvana, Patrizia, Giovanni, Maddalena ed Ilaria, operatori della cooperativa sociale ‘Nestore’ che si è aggiudicata nuovamente l’appalto dei servizi sociali comunali per i prossimi tre anni e che ha messo a disposizione un pullman per coloro che hanno disabilità fisiche. L’udienza papale è stata organizzata

dalla coordinatrice De Andreis e dall’amministrazione uscente, nella persona dell’assessore dimissionario Antonietta Marchegiano, che si è posta questo obiettivo già nei primi mesi di insediamento. Due pullman hanno accompagnato i ragazzi del ‘Centro Insieme’ e le loro famiglie nella Città del Vaticano. Grazie anche all’interessamento di Stanislao Verrengia, responsabile dell’area Servizi Sociali del Comune, è stato superato anche l’impasse tra la società Petteruti che gestisce il trasporto pubblico comunale e l’Ente stesso, visti i problemi di carattere economico emersi nei giorni scorsi, e che ha garantito un pullman per le famiglie. Ad accompagnare

i quindici iscritti del ‘Centro Insieme’ anche l’assessore dimissionario Marchegiano che non ha voluto far mancare la sua presenza, avendoci creduto fortemente sin dall’inizio. Sarà un momento indimenticabile di condivisione con tutor e familiari. Dopo l’udienza i ragazzi si recheranno

per un picnic al Divino Amore.  “Vorrei ringraziare Stanislao Verrengia, responsabile dei Servizi Sociali del Comune, che si è mostrato disponibile a risolvere il problema per fare recuperare la gita ai ragazzi della scuola elementare e a consentire ai nostri ragazzi del ‘Centro Insieme’ di poter prendere parte all’udienza papale- ha dichiarato De Andreis-. Ringrazio Antonietta Marchegiano per il supporto dato allora ed ancora oggi nonostante non sia più in carica”.