CELLOLE – Di Leone conferma: al momento scuole chiuse e screening agli studenti prima del rientro in classe

CELLOLE (Matilde Crolla) – A Cellole, dunque, la scuola resterà chiusa come da ordinanza sindacale dello scorso 7 gennaio. Il sindaco Guido Di Leone non fa alcun passo indietro. “Come detto già la scorsa settimana, prima che arrivasse il provvedimento del governatore De Luca, a prescindere dalla decisione del Governo e della Regione, le scuole a Cellole restano chiuse

in quanto ci sono ancora troppi casi tra docenti e bambini. Accettiamo la sentenza del Tar relativa al ricorso proposto dal Governo nei confronti della Regione Campania ma non la condividiamo. A prescindere dall’ordinanza regionale c’è una precedente ordinanza sindacale emanata a causa della situazione locale. Domani le scuole resteranno chiuse- spiega Di Leone- anche perché la sentenza è uscita in un orario che non ci ha permesso di revocare la nostra ordinanza in tempi celeri. Sempre domani valuteremo se andare avanti con la nostra scelta o allinearci a quella governativa”.

Inoltre, il sindaco ha anche annunciato lo screening gratuito su tutti gli studenti cellolesi. E’ in arrivo per tutti gli alunni delle scuole di Cellole la possibilità di effettuare tamponi gratis durante la giornata di screening prima del rientro a scuola onde prevenire

l’ulteriore diffusione del virus.
“Siamo stati uno dei primi Enti a chiudere le scuole e non solo, il motivo principale è il numero elevato di positivi nel personale scolastico e tra gli alunni.” – afferma Di Leone – “Abbiamo il compito di adottare misure di
prevenzione che evitino questo contagio. Proprio per questo con l’Assessore all’Istruzione Martina Izzo

e l’Assessore al Covid Antonietta Marchegiano, stiamo predisponendo uno screening prima del rientro a
scuola. È un nostro dovere garantire la salute di tutti. Non abbiamo paura di essere impopolari, abbiamo il dovere di tutelare la cittadinanza.”