CELLOLE – Concorso vigili, spunta a ‘sorpresa’ la data della prova scritta. Di Leone chiede il rinvio al dopo elezioni

CELLOLE (Matilde Crolla) – Concorso per vigili urbani, spunta a ‘sorpresa’ la data della prova scritta. Il Comune di Cellole ha deciso di fissare per il prossimo 27 marzo la data per il concorso pubblico per titoli ed esami per l’assunzione a tempo indeterminato di tre agenti di polizia municipale part time al 50%. Dopo la grave perdita che ha colpito l’intera comunità a causa della prematura scomparsa

del sindaco non se n’è parlato più fino a qualche giorno fa, quando è stata ufficializzatala data della prova scritta, fissata per la fine di marzo. Il capogruppo del Comitato Civico Cellolese, Guido Di Leone, ha annunciato che chiederà quanto prima al sindaco facente funzioni, Francesco Lauretano, il rinvio del concorso a dopo le elezioni fissate per la fine di maggio e lasciare che se ne occupi la nuova amministrazione. “Del concorso vigili non se ne stava parlando più da tempo. E’ giusto che venga espletato per aumentare la presenza di personale soprattutto per il periodo estivo. Ma per evitare strumentalizzazioni di ogni tipo credo che

la decisione migliore sarebbe quella di posticipare la selezione al dopo elezioni- sostiene Di Leone-. Credo che non ci sia alcuna fretta. Non c’è stata fino ad ora, si può aspettare ancora qualche mese. Fissare la data della selezione ad un mese dalla presentazione delle liste e a due mesi dal voto mi sembra poco consono. Chiederò quanto prima il rinvio nella speranza che anche il sindaco facente funzioni, Francesco Lauretano, comprenda che sia la decisione più giusta da prendere”.