PIETRAVAIRANO – Ex consigliere denuncia vicesindaco: “tra il mio veicolo e lui nessun contatto, pronto a provarlo davanti al giudice”

PIETRAVAIRANO (fm) – <<Tra il veicolo del sottoscritto e Aldo Zarone non c’è stato alcun contatto>>. E’ quanto sostiene l’ex consigliere del Comune di Pietravairano Maurizio Cappello nell’atto di denuncia – querela presentato nella giornata di ieri presso il comando dei carabinieri di Vairano Scalo nei confronti dell’attuale vicesindaco, accusato di minacce. L’obiettivo di Cappello è quello di far sì che venga fatta luce sui fatti accaduti in piazza Salvo D’Acquisto lo scorso 31 agosto intorno alle 19,30 e di ottenere giustizia nelle sedi opportune. <<Il sottoscritto (che era a bordo della propria autovettura) – scrive Cappello nella denuncia – invitava, educatamente, e più volte il signor Zarone e l’altra persona a spostarsi per poter procedere nel proprio senso di marcia. L’altra persona, correttamente, si spostava, mentre il signor Zarone Aldo, a sua volta, invece di spostarsi, intimava al sottoscritto di fermarsi. Il sottoscritto aderiva a tale invito e il signor Zarone Aldo avvicinandosi al finestrino aperto con tono minaccioso, offensivo e ingiurioso nei confronti del sottoscritto pronunciava le seguenti frasi: “….io mi posso buttare pure per terra così ti rovino…”; “….sei un maleducato….”;….si è visto il risultato elettorale, la gente a chi ha votato…”>>. <<Oltre alla denuncia querela – spiega Cappello sulle colonne di Macronews – ho acquisito circa una decina di dichiarazioni testimoniali, tutte, che smentiscono la tesi a dir poco fantasiosa e speculativa del vicesindaco Zarone>>.