CELLOLE – Politiche, il Partito Democratico perde consensi: buco nell’acqua della maggioranza

CELLOLE (Matilde Crolla) – Non si può fare a meno di azzardare un’analisi del voto a poche ore dai risultati ufficiali delle elezioni politiche. Cellole, come si è registrato a livello nazionale, ha scelto. La stragrande maggioranza dei cittadini ha puntato sul ‘Movimento Cinque Stelle’. Il lavoro svolto dal Meetup cittadino, in collaborazione con quello di Sessa Aurunca e Mondragone, ha raggiunto i risultati sperati. Già c’era nell’aria la voglia di cambiamento e l’esito di questa tornata elettorale non è stato inaspettato. Al contrario. Tanti coloro che provenienti da altre realtà politiche ne sono rimasti delusi nel corso degli anni

ed hanno voluto dare un taglio netto al passato puntando sul nuovo. Nonostante ciò Massimo Grimaldi, candidato di Forza Italia, ha ottenuto dal popolo cellolese un riscontro positivo. Questo a testimonianza del fatto che il centrodestra nella cittadina litoranea continua ad avere peso ed influenza. Stessa cosa non può dirsi per il Partito Democratico che, pur essendo stato sponsorizzato dall’intera maggioranza amministrativa nella persona del candidato Gennaro Oliviero, ha subìto un calo di consensi inaspettato. E pensare che nel corso della conferenza di presentazione presso la sede del comitato elettorale

gli elettori e gli stessi amministratori erano stati invitati a fare il ‘porta a porta’ per un candidato espressione del territorio come Oliviero. “Il risultato politico locale non va sottovalutato- ha dichiarato a tal proposito il capogruppo d’opposizione del ‘Comitato Civico Cellolese’, Guido Di Leone-, al contrario compreso ed analizzato. La netta sconfitta sul piano locale del centrosinistra sostenuto dall’intera maggioranza è sotto gli occhi di tutti. Un chiaro segnale da parte dei cittadini”.