CELLOLE – Un’altra drammatica scomparsa, la comunità oggi piange il fotografo Angelo Gallo

CELLOLE (Matilde Crolla) – Gli eventi pubblici e le manifestazioni a Cellole non saranno più gli stessi senza la sua presenza…perché lui era ovunque e mancherà tanto. Stamattina la comunità cellolese si sveglia con un’altra brutta notizia, un’altra scomparsa che colpisce la comunità. E’ deceduto questa notte Angelo Gallo, il fotografo Angelo Gallo, che

tutti ironicamente e con affetto e simpatia usavano chiamare ‘Angelo Flash’. Angelo aveva 64 anni, compiuti da poco, era un’icona di Cellole, uno di quei cittadini ‘simbolo’ che non si possono non conoscere e non volere bene. Lascia la moglie Annamaria e il figlio Luigi. La notizia della sua morte ha sconvolto una comunità intera. I suoi funerali saranno celebrati domani alle 11.30 presso la chiesa di Santa Lucia (ad occuparsi delle esequie è ‘La Primula’ di Antonio Nardella). Angelo

inizia ad appassionarsi alla fotografia grazie al papà Antonio Gallo ed al fratello Luigi. Anche loro purtroppo non ci sono più da diversi anni. Angelo e la sua macchina fotografica erano inseparabili. Come inseparabile era dalla sua bici. Aveva sempre con sé la sua valigetta a spalla ed in ogni occasione pubblica era sempre pronto

ad immortalare i momenti più belli della vita di ognuno di noi. Era presente alle feste religiose, alle manifestazioni ludiche come il Carnevale, i Giochi dei Rioni, alle manifestazioni sportive ed agli eventi nelle piazze. Angelo c’era sempre. Ognuno di noi avrà nella propria casa almeno una foto scattata da Angelo ed a pensare che quando tutta questa pandemia finirà e si potrà ritornare a vivere anche gli eventi

pubblici con più tranquillità lui non ci sarà più si stringe il cuore….perché Angelo ha immortalato i nostri momenti più felici…e noi lo ricorderemo sempre con affetto….resterà sempre nei nostri cuori…la sua immagine ferma nella nostra mente come i suoi scatti….ciao caro Angelo…che la terra ti sia lieve…non ti dimenticheremo mai…