SESSA AURUNCA – Lions del Club Litorale Domitio, tanti progetti in itinere: la lettera di auguri del presidente Passaro

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Il presidente dei Lions del Club Litorale Domitio, il dottore Antonino Passaro, ha inviato una lettera di augurio pasquale a tutti i soci del sodalizio. “Carissimi soci e amici, in questo momento così difficile e doloroso, che vede la nostra Comunità, duramente colpita da lutti provocati dal Coronavirus, desidero, insieme a mia moglie Pasqualina, inviarvi i più sinceri ed affettuosi auguri di una serena e Santa Pasqua, e di poter tornare presto alla normalità.

Lo spirito Lionistico, che ci contraddistingue, non si è affievolito, bensì si è rafforzato ancor più in un momento come questo, dove il senso di appartenenza ci ha permesso di portare a termine atti concreti per le nostre collettività. Grazie  agli ottimi rapporti con i vari Presidenti di Club della nostra zona e del nostro Distretto, abbiamo

messo in campo svariati aiuti per il settore sanitario, per la Protezione Civile e per i ceti meno abbienti, per meglio aiutare tutte le persone colpiti dal Coronavirus e delle loro famiglie.  Tante cose sono state fatte, anche dal nostro Club, sia con azioni combinate con altri Club, sia con iniziative autonome. Ad esempio tra poco, appena dopo Pasqua, doneremo all’U.O.S. di Pediatria dell’Ospedale S.Rocco  nove culle per i neonati, il Service viene fatto in collaborazione con il “ Club Caserta Vanvitelli”, che ha contribuito all’acquisto. Ringrazio

in particolare i componenti il Consiglio Direttivo che, utilizzando i canali on line, hanno sempre garantito la loro presenza, approvando i Service che ho proposto, e, partecipando con assiduità ai Service di altri Club del Distretto. Uniti di intenti e condivisione ci hanno permesso di essere agili nelle decisioni, e quindi di sostenere

e di dare subito quanto ci è stato richiesto, fornendo un concreto aiuto alla collettività. Anche se privi delle nostre belle conviviali, ho cercato di mantenere i rapporti tra i soci e vivo il Club che, come vedete non si ferma. Dobbiamo cari amici, mantenere i contatti – anche se a distanza – utilizzando i mezzi a disposizione.  Spero che a metà del mese di aprile, possiamo fare una conviviale cosidetta “smart”, qualora il colore della nostra Regione vira verso il giallo. E’ comunque

un piacevole momento, che ci dà la possibilità di sentirci e vederci in presenza, rispettando  le norme  anticontagio logicamente. Cari Soci, restiamo uniti, manteniamo i contatti, seppure in questo difficile momento, abbiamo tutti l’opportunità tramite i social di stare vicino.  Il nostro Club ha bisogno di questo e vive grazie al rapporto di amicizia fra di noi, che è il collante, la linfa vitale della nostra Associazione Internazionale, che ci permette tutti uniti di raggiungere i traguardi lionistici che tutti i soci all’ingresso del sodalizio, giurano. Rinnovo a voi soci e alle vostre famiglie gli auguri di una santa Pasqua serena e piena d’amicizia”.