SESSA AURUNCA – Bufera su sanità, l’imprenditore Schiavone finisce ai domiciliari

SESSA AURUNCA (mc) – Michele Schiavone, imprenditore nel campo della sanità, è tra le persone finite agli arresti domiciliari nell’ambito della vasta operazione dei carabinieri dei Nas di Caserta che hanno fatto luce su un sistema di corruzione all’Asl. Schiavone è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare domiciliare. Questa mattina i militari hanno eseguito ordinanze di custodie cautelari emesse nei confronti di 18 indagati dei quali 12 si trovano ora ai domiciliari mentre 6 sono stati destinatari di misure interdittive. Tutti residenti nella provincia di Caserta, responsabili a vario titolo di associazione per delinquere, falso, ricettazione, truffa e corruzione, turbata libertà degli incanti, traffico illecito di influenze ed altro, come recita il comunicato della Procura Napoli Nord (leggi anche articolo http://www.macronews.it/?p=29339)