PRATA SANNITA / ROMA – Offese alla Meloni, De Rosa: “atto intollerabile da parte di chi è pagato per formare”

PRATA SANNITA – <<Cosa dovremmo dire noi cittadini, caro professore Gozzini, per stigmatizzare il livello di ignoranza e di intolleranza plasticamente contenuto nelle sue deplorevoli espressioni usate contro una donna, peraltro esponente politico di primo piano della politica italiana, che con determinazione e contro corrente ha avuto il coraggio di dissentire da tutto e da tutti, rinunciando a comode poltrone nel nome della coerenza ad un idea?>>. Sono le parole con cui il delegato di Fratelli d’Italia per le politiche della montagna e le eccellenze produttive della provincia di Caserta, Damiano de Rosa, liquida le esternazioni con cui il professore Giovanni Gozzini dell’Università di Siena ha denigrato – durante una diretta radiofonica – il presidente di Fratelli d’Italia, l’On. le Giorgia Meloni. <<Non si può minimizzare ne’ sottovalutare la natura violenta e la portata offensiva di un simile comportamento, soprattutto se l’attacco, becero, gratuito e scorretto viene posto in essere da chi è pagato per “formare” ed “informare” le future generazioni – aggiunge il sindaco di Prata Sannita -. Tutti gli esponenti politici, a prescindere dalla loro appartenenza, dovrebbero non solo prendere le distanze da una tale vergognosa esternazione ma condannarla in maniera esplicita e con forza. Spero (ma sono sicuro di ciò) che il Ministro dell’Universita, il Senato accademico ed il Rettore dell’Università di Siena intervengano in sede disciplinare con un provvedimento sanzionatorio concreto ed esemplare. Le parole usate dal Professore della prestigiosa Università Senese rappresentano uno schiaffo a tutte le donne ed alle centinaia di battaglie fatte negli anni contro ogni forma di sopruso e di violenza genere>>, conclude De Rosa.