SESSA AURUNCA – Un passo verso la battaglia contro il Covid: stamattina prima dose di vaccino per i volontari della Croce Rossa

SESSA AURUNCA (mc) – I volontari della Croce Rossa Italiana “Comitato Aurunco” sono “SI VAX”. Questa mattina, come annunciato ieri, i volontari Croce Rossa del “Comitato Aurunco” hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti-Covid della Pfizer-Biontech presso il Presidio Ospedaliero di Sessa Aurunca. “Con questa somministrazione abbiamo provato un emozione forte, forse, addirittura indimenticabile… abbiamo ricordato il cenone di famiglia da più di 10 persone, le gite

scolastiche, le serate di ballo, le assistenze sanitarie durante i concerti, feste patronali, manifestazioni di ogni genere… Sono eventi che purtroppo non abbiamo vissuto quest’anno e ci siamo trovati ad affrontare l’emergenza sanitaria Covid-19″, lo ha dichiarato pieno di emozione Bruno Bencivenga, il più giovane volontario del territorio che

oggi è stato sottoposto a vaccino questa mattina. Michela Bonacci, in qualità di presidente della CRI del comitato aurunco ai nostri microfoni dice: “Vaccinarsi è un gesto d’amore e lo dobbiamo per tutte le attività che abbiamo svolto in questi mesi così difficili dove abbiamo sottoposto ad un maggiore rischio la nostra vita”. Fare il vaccino ai volontari CRI fa pensare pure quel senso di pace che si impossessa

di loro quando stanno prestando servizio. C’è ancora tanta strada da percorrere e non bisogna abbassare la guardia, bisogna continuare a prestare attenzione. Tutti i volontari sono visibilmente emozionati e con un sorriso fiducioso dopo la somministrazione riferiscono al personale sanitario addetto alla

vaccinazione “Sto bene!” oppure “Speriamo di aver messo un punto a questa pandemia”. I volontari CRI saranno sottoposti a richiamo del vaccino fra 21 giorni.