PIETRAVAIRANO – Bufera sul vicesindaco, Lo Greco si smarca e attacca: mi scuso di essermi candidato con loro

PIETRAVAIRANO (fm) – <<Un delirio di onnipotenza che non è un episodio isolato. Ma la colpa non è sua. Siamo noi , io in primis da amministratore, eletto nella sua stessa lista, a permettere che si consumi uno scempio del genere. Per questo mi scuso con tutti voi>>. Con queste parole, riferite al vicesindaco Aldo Zarone e pesanti come un macigno, il consigliere comunale Enrico Lo Greco prende ancora più nettamente le distanze dalla classe dirigente locale nelle cui file era stato egli stesso eletto alle scorse amministrative e di cui tecnicamente ancora fa parte. All’indomani della denuncia con la quale tre consiglieri del gruppo ‘Il Paese domani’ hanno chiesto alla sindaca Marianna Di Robbio (che sulla vicenda ancora tace) di rimuovere Zarone dalla carica di responsabile del COC per l’emergenza Covid per aver partecipato al cenone di Capodanno insieme ad altre persone appertenenti a nuclei familiari diversi, le voci di dissenso aumentano. E far finta di nulla diventa un esercizio sempre più complesso.