SESSA AURUNCA – ‘San Rocco’, presto nuove Ginecologia e Pediatria: ma resta la carenza di medici

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Saranno inaugurati a breve i reparti di Ginecologia-Ostetricia e Pediatria dell’ospedale ‘San Rocco’ di Sessa Aurunca. Nel mese di giugno sono stati aperti i cantieri nel nosocomio sessano per garantire due reparti all’altezza delle aspettative. I lavori presso la Ginecologia sono già terminati, invece mancano gli ultimi ritocchi alla Pediatria, trasferita momentaneamente all’Ostetricia. Poi saranno pronti per l’ufficiale

taglio del nastro. Le stanze dei due nuovi reparti destinate ai pazienti sono state predisposte con tutti i comfort che contraddistinguono una struttura ospedaliera privata o un Dea di primo livello. Nella Ginecologia è stata predisposta anche una stanza per il parto in acqua. Inoltre vi sono anche alcune camere che ospitano un solo paziente con bagno annesso. “Questo tipo di reparto sarà trasferito nell’ospedale

nuovo che dovrà essere realizzato a Sessa Aurunca prossimamente- ha dichiarato il vicedirettore sanitario Antonino Passaro-. Perché per come è stato ristrutturato rispetta le caratteristiche di un Dea di primo livello”. Ma purtroppo non è tutto oro quello che luccica. La nota dolente è legata alla carenza di personale. “Se andiamo

avanti così, nonostante la ristrutturazione, il reparto di Pediatria rischia la chiusura in quanto mancano i medici per fare le turnazioni e se sopravvive è grazie al rinforzo che arriva da alcuni specialisti che vengono da altre realtà ospedaliere e rappresentano

un valido supporto per i colleghi. Al momento, infatti, vi sono solamente quattro pediatri e restano, se non ci fosse il rinforzo esterno, ben tre turnazioni scoperte. L’ospedale San Rocco questo non può permetterselo”.

.