CAIAZZO – Locali per la scuola, la maggioranza pesca ‘in casa’. Insero a Giaquinto: “uniti sì ma non certo per la città”

CAIAZZO (fm) – <<Finalmente il comune di Caiazzo ha trovato i locali privati da destinarsi a scuola per l’emergenza coronavirus. Si trovano in via Astolfi e sono di proprietà di un congiunto di un assessore>>. Lo riferisce il consigliere indipendente Amedeo Insero per il quale <<ora tutto è più chiaro>>. Nel senso che <<finalmente si capisce il perché della netta opposizione della maggioranza a prendere in considerazione l’utilizzo di Palazzo Egizi>> riprende Insero che qualche tempo fa aveva invitato la classe dirigente locale ad utilizzare la struttura situata nel centro storico di Caiazzo anche per dare più ossigeno alle attività commerciali della zona. Un appello alla luce dei fatti rimasto inascoltato. A questo punto, <<il comune pagherà circa 2.000,00 euro al mese di canone dopo aver speso circa 25.000,00 euro per sistemarli – aggiunge il consigliere comunale -. Il buon senso avrebbe voluto che questo denaro fosse investito per opere in una struttura scolastica pubblica. E’ la riprova che conflitto di interessi, motivi di opportunità e buonsenso sono principi totalmente estranei al gruppo Giaquinto Uniti per Caiazzo. Uniti sì, ma non certo per Caiazzo>>, conclude ironicamente Insero.