PIETRAMELARA – Antenna, manifesto critico subito rimosso: ma sulle affissioni due pesi e due misure

PIETRAMELARA (fm) – Non si placa la polemica in merito alla installazione di un ripetitore telefonico in paese. Questa mattina, per le strade cittadine, sono comparsi manifesti di profonda critica nei confronti dell’amministrazione comunale sulla gestione della vicenda Antenna Wind. In breve tempo però tutti i manifesti sono stati rimossi dalle autorità locali. Alla luce della consolidata e tollerata abitudine del “manifesto selvaggio” che, purtroppo, ha  da sempre caratterizzato la cittadina dell’alto casertano, la solerzia dell’amministrazione ha fatto storcere più di un naso in città. Se da una parte è vero che il manifesto era firmato da un generico “cittadini di Pietramelara” e che magari non erano stati pagati i legittimi diritti di affissione, è anche vero che il contenuto non era per nulla offensivo visto che gli ‘anonimi firmatari’ ponevano

più di uno spunto di riflessione sull’argomento tanto sentito a Pietramelara. Inoltre in molti si chiedono quanti manifesti siano stati affissi in passato senza requisiti e quanti di essi siano stati tollerati? “Perché la stessa solerzia non è stata usata per rimuovere i manifesti elettorali, fuori posto, di candidati alle regionali, spesso sponsorizzati anche da amministratori locali?” si chiedono in paese. Nel frattempo, il manifesto oltre ad essere stato fotografato è stato anche postato sui social. Alimentando una discussione che almeno per il momento non accenna a placarsi.