CELLOLE / BAIA DOMIZIA – Dal set de ‘L’amica geniale’ al ‘Lido Sporting’, l’incontro esclusivo con l’attore Antonio Buonanno

CELLOLE / BAIA DOMIZIA (Matilde Crolla) – Dalla sua bottega del rione, quella che dà sullo stradone, nei pressi della ferrovia ancora in costruzione, al ristorante ‘Lido Sporting’ di Baia Domizia: incontrare Antonio Buonanno, il famoso interprete del papà di Lila Cerullo, il calzolaio  de ‘L’amica geniale’, è come fare un salto nello spazio e nel tempo, improvviso ed eccitante. La presenza

dell’attore napoletano, conosciuto per le sue interpretazioni sul piccolo e grande schermo, oltre che in teatro, ieri sera non è passata inosservata tra lo staff ed i clienti del ‘Lido Sporting’ di Baia Domizia. Orgogliosi i titolari, Carmine Fico ed Antonio Sarno, che tra gli ospiti più ‘in’ della Napoli ‘che conta’ hanno accolto nel loro ristorante anche un volto

celebre del cinema e del teatro. Antonio Buonanno, infatti, sta trascorrendo qualche giorno di vacanza nella nostra amata Baia Domizia prima delle riprese, previste a novembre, della tanto attesa terza serie de ‘L’amica geniale’, in onda sui canali Rai e diretta

da Saverio Costanzo che ripropone sotto forma di fiction il capolavoro letterario di Elena Ferrante. Antonio Buonanno questa volta, però, non

ha nulla di Ferdinando Cerullo, modesto e frustrato calzolaio napoletano che la figlia tenta di trasformare in imprenditore. Spicca invece il suo fascino di attore navigato, formato in Accademia e discepolo di ‘eccellenze’ del palcoscenico partenopeo come

Luigi De Filippo, Mario Scarpetta, Paolo Giuranna, Giancarlo Sepe, e quella cordialità tipica di chi ha un bagaglio culturale e professionale di tutto rispetto ma che non necessariamente deve ostentare.