CELLOLE – Elezioni, la Compasso pronta a prendersi la sua rivincita?

CELLOLE (Matilde Crolla) – Manca poco alla presentazione delle liste per il rinnovo del consiglio comunale di Cellole. Questa settimana sarà decisiva per comprendere le coalizioni che scenderanno in campo. Si fa sempre più insistente la voce di una ricandidatura a sindaco dell’avvocato Cristina Compasso, già fascia tricolore di Cellole

dal 2018 fino allo scorso dicembre 2019. La Compasso, prima donna sindaco nella storia del Comune di Cellole, figlia del compianto Franco Compasso, potrebbe riprovare la scalata al parlamentino cellolese per prendersi la sua rivincita rispetto a chi ha deciso di sfiduciarla decretando la fine anticipata del suo mandato

amministrativo. Al suo fianco potremmo trovare il cugino, Giovanni Di Meo, che qualcuno nei giorni scorsi dava come possibile candidato alla fascia tricolore. Sicuramente troveremo Loredana Manfredi a cui è legata da una profonda amicizia rafforzatasi nel momento di difficoltà politica. C’è chi vocifera una possibile candidatura nella lista della Compasso anche dell’ex assessore ai Lavori pubblici della giunta

Izzo, Arturo Montecuollo. Circola voce che sia stato proprio Alfredo Miosotis, marito della Manfredi, a fare da intermediario. Tra le tante indiscrezioni che circolano in paese c’è anche quella di un possibile accordo tra Francesco Lauretano e la Compasso. Ma tale voce appare più come una malalingua volta a destabilizzare l’opinione pubblica. E’ vero che in politica tutto è possibile, ma appare alquanto

lontana l’ipotesi di un accordo tra i due se si considera che proprio Lauretano, insieme agli altri due consiglieri di opposizione Franco Sorgente e Simona Di Paolo, è stato tra i primi firmatari della sfiducia alla Compasso e soprattutto come capogruppo di opposizione ha dato filo da torcere alla sua collega arrivando spesso a veri e propri scontri a fuoco verbali. Un dato è certo: l’ex sindaco Compasso ha pieno

diritto, più di chiunque altro, di pretendere un posto nel parlamentino cellolese per continuare un percorso avviato e poi interrotto bruscamente. Si prenderà la sua rivincita?