SANT’ANGELO D’ALIFE / PRATA SANNITA – Regionali, De Rosa incontra Campone: sancito nuovo patto politico nel nome del rinnovamento

SANT’ANGELO D’ALIFE / PRATA SANNITA (Francesco Mantovani) – Il sindaco di Prata Sannita Damiano De Rosa, ormai ad un passo dalla candidatura con Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali, e l’ex presidente del consiglio comunale santangiolese Giancarlo Campone si sono incontrati ieri sera in un bar nel centro del paese ai piedi del castello di Rupecanina. Un lungo faccia a faccia al termine del quale tra i due è stato siglato un vero e proprio patto politico. Campone, del resto, non ha mai fatto mistero di guardare con interesse all’azione politico amministrativa capace di coniugare trasparenza, efficienza e rinnovamento del sindaco De Rosa. Una stima sbocciata già all’alba delle battaglie a tutela della salute condotte con fermezza e coraggio dal sindaco De Rosa che fin dal primo giorno in cui si è affacciato

sul palcoscenico della politica matesina ha dichiarato guerra alle vecchie logiche spartitorie di cencelliana memoria che negli anni hanno finito per rallentare il processo di crescita di un comprensorio all’interno del quale si è consumato il paradosso della subalternità della meritocrazia. La convergenza di idee e programmi tra i due politici matesini è culminata così con la decisione del consigliere comunale santangiolese di appogiare la candidatura di De Rosa alle ormai imminenti consultazioni per il rinnovo del consiglio regionale campano. Nel corso dell’incontro di ieri sera si è parlato anche della prossima apertura di una sezione di Fratelli d’Italia unica per i comuni di Sant’Angelo d’Alife

e Prata Sannita il cui presidente dovrebbe essere proprio Campone, affiancato dal dott. Armando Girardi e da una giovane professionista, entrambi pratesi, ai quali dovrebbero essere assegnati rispettivamente i ruoli di coordinatore e vice coordinatrice del partito. Nomine che, come fa sapere il commissario provinciale per Caserta, avvocato Marco Cerreto, non arriveranno fino al prossimo 22 settembre quando si potrà procedere all’apertura della nuova sezione e alla designazione dei locali quadri dirigenziali.