ROCCAMONFINA – Sagra sì, sagra no: Pro Loco al lavoro per organizzare l’evento…al tempo del Covid

ROCCAMONFINA (Antonio Migliozzi) – Sagra sì sagra no. E’ questo il dilemma che sta impegnando le discussioni in paese tra gli amministratori ed i cittadini per quanto riguarda la prossima edizione della Sagra della Castagna e del Fungo Porcino che, come oramai da qualche anno, tiene impegnati gli standisti per tutti i fine settimana del mese di ottobre. Il dubbio se poter organizzare la prossima

edizione della Sagra della Castagna e del Fungo Porcino dipende dalle prossime disposizioni provenienti non solo dal “Poc Turismo, dalla Regione Campania e dalla Prefettura”, come hanno sottolineato gli stessi amministratori nei giorni scorsi, ma bensì anche e soprattutto dal Governo nazionale dopo la dichiarazione del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte nel prorogare l’emergenza

sanitaria per il covid 19 fino al 31 dicembre 2020. Nel frattempo, gli amministratori comunali ed i componenti della Pro Loco stavano già lavorando come organizzare una Sagra della Castagna tutta particolare nel pieno rispetto dell’emergenza sanitaria, anche se i tempi per farlo sono alquanto ristretti, ma adesso il tutto sembra essere congelato proprio per le ragioni sopra esposte. Ci si augura che

al più presto, nel bene o nel male, si possa giungere ad una direttiva chiara in maniera tale da stabilire definitivamente se quest’anno si potrà vivere la nuova edizione della sagra oppure bisognerà attendere al prossimo anno.