SESSA AURUNCA – Un macigno sulla testa di Sasso, l’analisi di Tommasino della crisi di maggioranza

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – “Io da consigliere di opposizione
aspetterei prima di esultare, non è detto che Silvio Sasso non torni sui suoi passi”. Così, durante un’intervista via Skype nel corso della rubrica di MacroNews ‘Appuntamento con…’, l’ex sindaco Luigi Tommasino, capogruppo di ‘Nuovo Patto Aurunco’, ha commentato le dimissioni del primo cittadino di Sessa Aurunca e la bufera scatenatasi in Comune in questi ultimi

giorni. “Sasso ha dovuto fare i conti con due questioni importanti: la candidatura regionale (di Gennaro Oliviero e Massimo Schiavone ndr), due galli difficilmente possono cantare nello stesso pollaio, e la determina della Corte dei Conti che mette una pietra tombale su una gestione deficitaria già dai primi giorni. La Corte dei Conti si è mossa su nostra segnalazione, nonostante noi già in passato avessimo

avvisato anche il consiglio comunale che le cose non stavano andando proprio bene”. Di questo ma anche delle prossime elezioni regionali e comunali abbiamo discusso con Luigi Tommasino nel corso della nostra rubrica esclusiva. VEDIAMO IL VIDEO (basta cliccare in alto).