CELLOLE – Rigenerazione urbana, Simmaco Perillo sbarca a Washington per rappresentare il Sud Italia negli Stati Uniti

CELLOLE (Matilde Crolla) – Il programma ILVP, International Visitor Leadership Programm, sostenuto dal Consolato Generale degli Stati Uniti a Napoli, ha portato il nostro concittadino Simmaco Perillo ad essere tra le persone scelte a rappresentare le regioni del Sud Italia in America, dal 18 al 27 gennaio. Dieci gli incontri con amministrazioni locali, istituzioni culturali, associazioni, enti pubblici e privati tra Washington D.C., Pittsburgh e Detroit, per discutere e confrontarsi su sviluppo sostenibile, rigenerazione

urbana, miglioramento dei territori locali. Una bellissima esperienza umana e professionale oltreché un’occasione e una platea importante per parlare in maniera propositiva anche del Comune di Cellole. Il gagliardetto del Comune di Cellole è stato, infatti, donato in via istituzionale a Ms Patricia Elwood dell’ufficio della segreteria del Distretto della Columbia – Ufficio esecutivo del Sindaco di Washington DC, e a

Mr Gizachew Andargeh dell’Ufficio del Sindaco deputato all’organizzazione e sviluppo economico. Un’opportunità unica se si pensa che in 75 anni più di un milione di persone da tutto il mondo ha partecipato a questa esperienza e di questi 75 sono diventati Premi Nobel e circa 450 Capi di Stato. “Grande è la soddisfazione da parte di tutta

l’amministrazione e dell’intera comunità per questa stupenda esperienza concessa al nostro caro concittadino Simmaco Perillo- ha dichiarato a tal proposito il consigliere comunale Franco Sorgente-, a cui va tutta la nostra stima ed ammirazione, selezionato per l’impegno che ha mostrato

 

nei confronti della propria comunità e per avere attivato percorsi virtuosi tesi a trasformare aree urbane depresse in autentici motori di crescita economica e inclusione sociale”.

Fin dal 1940 il Dipartimento di Stato americano promuove l’International Visitor Leadership Programm. L’obiettivo è quello di mettere a confronto – attraverso un ciclo di incontri professionali organizzati in diverse città degli Stati Uniti – leader stranieri attuali e futuri che provengono da diversi settori e percorsi, per agevolare rapporti duraturi con i loro omologhi americani. Nel 2013 all’interno del programma è stata inserita la sezione Women in Technology.