CELLOLE – Visite e consulenze gratuite, il consultorio diocesano si insedia in città: sottoscritta una convenzione

CELLOLE (Matilde Crolla) – Il consultorio diocesano sarà una realtà anche nella cittadina litoranea. Ne dà notizia l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Cellole, Antonietta Marchegiano. Ieri mattina, infatti, è stata sottoscritta una convenzione tra il Comune di Cellole, nella persona del sindaco facente funzioni Francesco Lauretano, e il direttore del consultorio diocesano di Sessa Aurunca, don Nando Iannotta. L’accordo prevede una collaborazione fattiva e l’istituzione di una rete diretta tra i cittadini del Comune di Cellole ed il consultorio di Sessa Aurunca. La convenzione è stata stipulata anche grazie all’imput

dell’assessore Antonietta Marchegiano che già nei mesi scorsi aveva avuto modo di confrontarsi con alcuni professionisti volontari del Consultorio come Valentino Gramegna e Marika Vellucci. Ma fondamentale è stato anche il supporto dell’assistente sociale del Comune di Cellole, Marianna Esposito, volontaria da diverso tempo del Consultorio stesso. Gli amministratori cellolesi stanno ora individuando

una sede in città dove professionisti volontari come l’avvocato, lo psicologo e il ginecologo possano mettersi a disposizione dei cittadini cellolesi in maniera completamente gratuita. “Anche prima era possibile recarsi al Consultorio- ha spiegato la Marchegiano-, ma bisognava andare a Sessa Aurunca e non tutti utilizzavano questo strumento gratuito messo a disposizione dalla diocesi. Oggi grazie a questa convenzione è stato sancito un filo diretto tra i cittadini cellolesi ed il consultorio stesso”. Ed aggiunge: “Ovviamente come Comune parteciperemo attivamente e legittimamente anche alle tante iniziative del Consultorio stesso.

Questo partenariato ce lo consentirà. Inoltre, al di là delle consulenze sarà possibile partecipare alla bottega solidale messa a disposizione del consultorio che consiste nel donare o recuperare abiti usati in buono stato”.