CELLOLE – Emergenza Covid, il contributo di don Lorenzo Langella e del Comitato Festeggiamenti. Arriva anche il monito: basta divisioni

CELLOLE (a cura di Matilde Crolla) – Una catena umana di solidarietà è stata attivata a Cellole dal parroco don Lorenzo Langella per fronteggiare l’emergenza Covid19. Oltre ottocento pacchi alimentari alle famiglie in difficoltà sono stati distribuiti da quando sono iniziate le restrizioni ministeriali e regionali finalizzate a contenere il contagio. Le associazioni

del territorio, i cittadini benefattori ed i commercianti hanno unito le forze e contribuito alla ‘causa solidale’ avviata dalle due parrocchie cellolesi, guidate dal parroco, in sinergia con il Comitato Festeggiamenti. Ai pacchi alimentari si è aggiunta la consegna gratuita di mascherine in un momento in cui scarseggiavano. Oggi, tra l’altro, fuori

alle due chiese è possibile ritirare le Uova di Pasqua ed una lettera di accompagnamento con i messaggi di auguri del vescovo Orazio Francesco Piazza e dello stesso don Lorenzo Langella. Insomma, una vicinanza ed un sostegno alle famiglie ed ai più bisognosi non solo sotto il punto di vista spirituale ma anche materiale. A tutto

ciò si aggiungono le celebrazioni eucaristiche in diretta streaming sulla pagina ufficiale del Comitato Festeggiamenti Cellole (
https://www.facebook.com/ComitatoFesteggiamentiCellole/ ). Abbiamo intervistato via Skype don Lorenzo che attraverso il nostro canale Youtube ha fatto gli auguri di buona Pasqua a tutto il popolo cellolese ed invitato, ancora una volta come fatto nell’omelia del Giovedì Santo, a superare le divisioni: “Basta, lasciamo il ‘male dire’, il dire solo il male, lo sputare veleno. Facciamo emergere il bene della

persona che ci sta accanto. Basta i tentativi continui di l’abbattere ogni forma di coesione sociale per i propri interessi personali di parte, di fazione. Smettiamola con le divisioni, con i rancori storici. Basta, in questo momento non è il caso!”. SEGUIAMO L’INTERVISTA ESCLUSIVA A DON LORENZO LANGELLA (basta cliccare il video in alto).