CELLOLE – Caso Covid19, i colleghi dell’uomo contagiato domani rientrano al lavoro

CELLOLE (Matilde Crolla) – Nella giornata di domani dovrebbero rientrare a lavoro i colleghi dell’indiano di 33 anni che nei giorni scorsi è risultato positivo al tampone per il Covid19. Domani, infatti, scadono i quattordici giorni di presunta incubazione del virus. I colleghi dell’uomo, secondo quanto riferiscono le autorità preposte a seguire il caso, hanno avuto con lui l’ultimo contatto per motivi di lavoro

lo scorso 12 marzo. Per cui dal giorno dell’ultimo contatto ad oggi sono trascorsi quattordici giorni. Solo gli ultimi cinque giorni hanno visto i lavoratori obbligati alla quarantena domiciliare precauzionale disposta dall’Asl di Sessa Aurunca non appena si è appreso della positività dell’uomo al tampone. Per fortuna, però, in tutto

l’arco temporale di presunta incubazione i colleghi non hanno avuto alcun sintomo, per cui possono rientrare tranquillamente al lavoro. Un altro incubo, dunque, sembra superato.