PIEDIMONTE MATESE – Cimitero degli orrori, cede bordo di una lapide: visibili i resti di una donna

PIEDIMONTE MATESE (Francesco Mantovani) – Cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione ben visibile attraverso una fessura che si è aperta in un bordo della lapide. Come ben si evince dalle foto, il bordo di marmo che fa da cornice alla lapide, che si trova non distante dall’ingresso del cimitero, si è spaccato in due punti

aprendo una paio di crepe dalle quali basta poco per scorgere i resti di una donna deceduta poco meno di quarant’anni fa. Tanti cittadini chiedono che in tempi rapidi chi di dovere provveda a ripristinare una condizione di decoro. Nel rispetto sia della donna morta nel lontano 1982 sia delle persone che quotidianamente percorrono quell’ala del cimitero.