GIOIA SANNITICA – Pulizia dei fossi, Gaetano ringrazia l’Ente montano. Imperadore apprezza e risponde: uniamo le forze per il territorio

GIOIA SANNITICA (fm) – Il sindaco di Gioia Sannitica Giuseppe Gaetano, dando prova di alto profilo istituzionale, ringrazia attraverso la pagina Facebook dell’amministrazione comunale l’Ente montano per aver messo a disposizione uomini e risorse per i lavori di messa in sicurezza di alcuni fossi fondamentali per il drenaggio dell’acqua. Il presidente Franco Imperadore, dal canto suo, apprezza e risponde: uniamo le forze per il bene del comprensorio matesino.
<<Una bella pagina di politica nell’interesse del territorio dove anche chi sta all’opposizione (è il caso del comune di Gioia Sannitica) apprezza l’imparzialità con cui la nuova Governance sta amministrando nell’interesse di tutte le comunità che compongono la Comunità Montana del Matese>> afferma Imperadore. Che aggiunge: <<Il riconoscimento di stima espresso pubblicamente va

apprezzato due volte, sia perché dà merito agli uomini dell’ente montano delle dure attività poste in essere in condizioni disagiate e di emergenza, sia perché appartiene al modo sano di fare politica che privilegia sempre il dialogo costruttivo. Al sindaco di Gioia Sannitica, il dott. Gaetano Giuseppe, va il ringraziamento del Presidente e della Giunta della Comunità Montana per l’equilibrio dimostrato visto che di fronte ai problemi bisogna unire forze e risorse>>, conclude Imperadore.

Le dichiarazioni del Presidente della Comunità Montana seguono la pubblicazione dal parte dell’amministrazione comunale di Gioia Sannitica di un post che riportiamo integralmente:
<<Con oggi terminano dei lavori maggiori di messa in sicurezza di alcuni fossi fondamentali per il drenaggio dell’acqua che da monte arriva a valle del nostro paese. Lavori non ancora ultimati ma che proseguiranno nei prossimi giorni. Lavori che hanno avuto COSTI 0 PER LE CASSE COMUNALI, grazie al prezioso aiuto delle persone e dei mezzi della comunità montana del Matese messi a disposizione dal presidente Franco Imperadore, dall’assessore competente Damiano De Rosa, dal coordinatore Grillo e dal caposquadra Raccio ( ai quali va il nostro riconoscimento e un grande applauso) e di Paolo Iannotta che ha messo a disposizione i sui mezzi per il recupero dei detriti. Ormai il cambiamento climatico sta mettendo a dura prova i nostri territori e questo purtroppo ci richiede di avere più attenzione per queste problematiche e chidere più risorse per il rischio idrogeologico. Attenzione che chiediamo anche a voi cittadini a tenere pulite le vostre/nostre proprietà in modo da avere una migliore salvaguardia del nostro territorio>>.