CELLOLE – La Giornata dell’Albero inaugura l’ambizioso progetto de ‘La classe nell’orto’ dell’istituto ‘Serao-Fermi’

CELLOLE (Matilde Crolla) – L’istituto comprensivo ‘Serao-Fermi’, diretto dalla preside Gabriella Rubino, festeggia la Giornata Nazionale degli Alberi. Questa mattina i piccoli studenti delle classi prime e seconde del plesso ‘Serao’ di via Leonardo hanno accolto nell’atrio della scuola i loro genitori ed insieme hanno intonato delle simpatiche canzoncine dedicate proprio alla natura ed al rispetto dell’ambiente. I piccoli alunni delle seconde, magistralmente preparati dalle loro insegnanti, hanno anche recitato delle poesie. Erano presenti all’evento anche

la sindaca, Cristina Compasso, la preside Rubino e l’insegnante Rosa Maria Bove, conosciuta come Rosetta, che in qualità di membro della Pro Loco sta collaborando con le insegnanti al progetto ‘La classe nell’orto’. Si tratta di un progetto realizzato da Bove a Piedimonte Massicano, frazione in cui ha insegnato per anni, e che ha riscosso sempre un ottimo successo per le finalità raggiunte. La Giornata Nazionale degli Alberti ha di fatto inaugurato il progetto dell’istituto ‘Serao-Fermi’ de ‘La classe nell’orto’, progetto tra l’altro reso possibile grazie

al patrocinio del Comune di Cellole ed al partenariato di Legambiente e di Slow Food, che vedrà i bambini impegnati tutto l’anno in percorsi didattici (saranno coinvolte tutte le discipline) e formativi finalizzati a suscitare l’interesse e l’amore per la terra e per i frutti che essa dona. “L’intento della classe nell’orto è quello di stimolare i bambini ed avvicinarli alla terra, ai suoi frutti. Sensibilizzarli a sentire le

emozioni e la vita della terra stessa. Insomma, riportare i bambini nell’orto e ritornare alla nostre origini. Noi cellolesi siamo un popolo di contadini e ci sono dei valori che vanno assolutamente solidificati nelle nuove generazioni”, ha dichiarato Rosetta Bove. “Non solo la scuola festeggia la Giornata degli Alberi, ma anche noi come Comune celebriamo questo evento essendo riusciti ad ottenere dalla Regione Campania ottanta alberi per ottanta bambini nati a Cellole dal 21 novembre dello scorso anno ad oggi. Oggi simbolicamente ne pianteremo solo uno, ma nelle prossime settimane ne saranno piantatati altri anche in base ad un progetto tecnico”, ha dichiarato la sindaca Compasso. Soddisfatta

anche la preside del progetto: “Per tutto ci vuole un fiore, i nostri fiori siete voi- ha dichiarato Rubino-. Se riuscirete a sviluppare l’amore ed il rispetto per la natura, per l’ambiente, per il clima, avremo fatto già un grosso passo avanti. E’ questo solo l’inizio di un percorso che vi vedrà coinvolti tutto l’anno in un progetto edificante per le nostre coscienze”, ha dichiarato la preside. I bambini, insieme ai genitori e ai docenti, si sono poi recati all’ingresso della scuola ed hanno piantato il loro primo albero grazie all’aiuto di un nonno presente sul posto. Ma

anche le classi quinte sempre dell’istituto di via Leonardo hanno preso parte a modo loro alla Giornata dell’Albero piantando questa mattina un albero di nespolo. La loro iniziativa si lega alla giornata nazionale di oggi ma è anche un progetto di continuità iniziato l’anno scorso e dedicato all’ambiente ed al clima dal titolo “Noi sempre con Greta”.