PIEDIMONTE MATESE – Ospedale, De Luca accoglie l’istanza di Imperadore: tutti i sindaci matesini in Regione

PIEDIMONTE MATESE (Francesco Mantovani) – Ospedale: Franco Imperadore chiama e Vincenzo De Luca risponde. Il governatore della Regione Campania, in seguito alla richiesta da parte del presidente dell’Ente montano matesino, ha infatti dato la sua disponibilità per un incontro con tutti i sindaci della Comunità Montana Zona del Matese che si terrà lunedì 18 novembre a Palazzo Santa Lucia. L’obiettivo della nuova Governance della Comunità montana è chiaro: scongiurare il declassamento dell’unico presidio ospedaliero che insiste su un’area di oltre 530 chilometri quadrati. A tal proposito, Imperadore ha già provveduto nella giornata di ieri a comunicare a tutte le fasce tricolori dei diciassette comuni del Matese il giorno e l’ora in cui saranno ricevuti dal Presidente della Giunta Regionale della Campania. Sulla base delle

proposte dell’assemblea pubblica svoltasi presso la sede della Comunità Montana lo scorso 8 agosto per promuovere e tutelare la posizione dell’Ospedale civile pedemontano, Imperadore, a distanza di qualche giorno, aveva chiesto al Governatore De Luca un incontro al fine di rappresentare direttamente la revisione del DCA numero 103/2018 attraverso il riconoscimento del presidio ospedaliero del capoluogo matesino quale ‘Dea di primo Livello’, il ripristino delle Unità Operative Complesse di Chirurgia Generale, Ortopedia, Anestesia e Rianimazione, la previsione dei posti letto per le unità di Anestesia e Rianimazione così come attualmente previsto per altre unità della provincia e il riconoscimento ufficiale di prestazioni già erogate da tale unità, come ad esempio quelle relative alla terapia del dolore. In ultimo, Imperadore aveva sottolineato anche la necessità di sollecitare il Ministero affinché autorizzi la deroga alla chiusura del Punto nascite del presidio di Piedimonte Matese.