CAIAZZO – Ufficio postale verso il trasferimento? Insero: rimanga dov’è per non penalizzare ulteriormente il centro storico

CAIAZZO (Francesco Mantovani) – Ufficio postale verso il trasferimento da via Latina presso una nuova struttura situata in via Roma. E’ questa la voce che circola con sempre maggiore insistenza tra la popolazione caiatina. Una preoccupazione prontamente raccolta dal consigliere indipendente di opposizione Amedeo Insero che in un battito di ciglia ha protocollato una interrogazione consiliare con la quale chiede al sindaco Giaquinto di conoscere se tale notizia corrisponda al vero e se la giunta comunale abbia assunto o si appresti ad assumere

decisioni in merito. <<Se ciò che circola insistentemente tra la gente da qualche tempo dovesse trovare riscontro nei fatti – afferma Insero – ci troveremmo al cospetto di un serio disagio. In particolar modo, ad essere penalizzati sarebbero ancora una volta gli abitanti del centro, che rappresentano circa il 70% della popolazione di Caiazzo, e le attività commerciali presenti del cuore antico della città che vedrebbero andar via anche quest’ultima, fondamentale, struttura dopo il liceo e la caserma dei carabinieri. L’ufficio postale pertanto non solo deve rimanere lì dov’è, in via Latina, ma, considerato che Giaquinto riveste anche la carica di consigliere provinciale e non può più nascondersi

dietro un dito, va in tempi brevi trovata una soluzione per un parcheggio lungo questa arteria nevralgica attraverso la realizzazione di lavori per consentire la sosta temporanea>>, conclude Insero. L’intervento del segretario cittadino Dem, l’ennesimo, è la palese dimostrazione che l’opposizione a Caiazzo passa solo e soltanto dalla voce di Amedeo Insero che dopo la sua fuoriuscita dal gruppo ‘Bene comune’ in maniera costruttiva e con estrema puntualità prosegue la sua attività di controllo sull’operato della classe dirigente locale.