SANT’ANGELO D’ALIFE – Stop 5G, le minoranze protocollano la proposta di delibera: ora si convochi il Consiglio

SANT’ANGELO D’ALIFE (Francesco Mantovani) – I consiglieri del gruppo ‘Unione Civica (Pino Falco, Salvatore Bucci e Massimo Pini) unitamente al consigliere indipendente Giancarlo Campone, fuoriuscito recentemente dalla maggioranza, hanno appena protocollato presso gli uffici dell’ente la proposta di deliberazione relativa al divieto di installazione della tecnologia di quinta generazione sul territorio comunale in attesa di prove di innocuità all’esito delle quali rimandare ogni ulteriore decisione. La proposta di delibera segue la richiesta di convocazione di un consiglio straordinario protocollata dai quattro consiglieri all’indomani dell’ultimo civico consesso nel corso del quale la maggioranza Caporaso

aveva votato per il rinvio dello stesso argomento per via di qualche lieve vizio di forma contenuto nella proposta presentata dall’opposizione. Ora, ‘sanati’ i due piccoli vizi di forma, il gruppo ‘Unione Civica’, insieme all’ex presidente del Consiglio Campone, hanno protocollato pochi minuti fa una nuova proposta sulla quale il parlamentino santangiolese dovrà finalmente esprimersi. Si attende pertanto che la maggioranza provveda quanto prima a convocare il civico consesso anche in virtù del fatto che il Consiglio deve essere svolto in un termine non superiore ai venti giorni dalla richiesta di convocazione da parte di almeno un terzo dei consiglieri. E, ad oggi, di giorni ne sono già trascorsi diciannove.