SESSA A. / CELLOLE – Scuola, assegnazione provvisoria: docente ritorna in provincia di Caserta

SESSA AURUNCA / CELLOLE – Ennesimo provvedimento di un tribunale del Lavoro che interviene sull’assegnazione provvisoria su posto comune. Stavolta è il giudice di Latina nella persona della dott.ssa Avarello che ristabilisce, con ordinanza cautelare del 21/10/2019, la precedenza CCNI e la corretta applicazione dell’assegnazione provvisoria.

L’ordinanza è riferita alla vicenda di una ricorrente difesa dallo Studio legale BFI degli avvocati Antimo Buonamano- Fausto Fusco e Giuseppe Izzo, di un istituto comprensivo della provincia di Latina, che partecipando alla domanda di assegnazione provvisoria 2019/2020 per il ricongiungimento familiare, aveva chiesto trasferimento presso una scuola dell’ambito territoriale

di Caserta, posto comune disponibile. La docente, nonostante si fosse collocata in posizione utile, è stata scavalcata da colleghi con un punteggio inferiore; pertanto il Tribunale di Latina con ordinanza ex. Art. 700 c.p.c. ha disposto il trasferimento della docente sino al 31.08.2020 presso l’ambito territoriale di Caserta.