CAIAZZO – Area ludica in via Cattabeni, Insero a Giaquinto: bisogna individuare altri siti

CAIAZZO (Francesco Mantovani) – Anche da indipendente il consigliere Amedeo Insero continua ad essere l’unica, autorevole, voce di opposizione nei confronti della maggioranza Giaquinto visto che il mancato sindaco Michele Ruggieri continua a non battere colpi. In questo caso, il consigliere comunale, nonché segretario cittadino Dem, interviene sulla questione relativa all’individuazione da parte del Comune di un’area per la creazione di uno spazio ludico destinato ai bambini della città. Insero non ha dubbi: bisogna scegliere un altro sito, meno pericoloso e dove si respira aria più pulita. <<Ho letto nei giorni scorsi che la giunta comunale avrebbe individuato l’area dei giardini pubblici di via Cattabeni come area strategica anche da un punto di vista ambientale, per la creazione di un’area ludica>> afferma il consigliere Insero. Che continua: <<Premesso che l’iniziativa è non solo meritevole ma auspicabile, ciò che mi lascia veramente perplesso ed in totale disaccordo è l’individuazione del sito. Si tratta di un luogo ad altissima densità di traffico veicolare che rende l’area individuata non solo pericolosa ma soprattutto con un alto livello di inquinamento ambientale assolutamente non ideale per i bambini. Da caiatino – aggiunge – che vive quotidianamente la realtà della Città, da padre e da consigliere comunale dico con cognizione che il comune di Caiazzo può puntare su altre aree sicuramente più idonee e sempre nelle immediate vicinanze del centro. Penso al Parco della Rimembranza, al Rione Garibaldi, all’area acquisita pochi anni fa dal comune nei pressi della stazione ferroviaria che ci è costata circa 50.000 euro (ora invasa da spine e rovi), così come potrebbe destinarsi a tale scopo il terrazzo (ultimo piano) del parcheggio multipiano con una vista mozzafiato, ed ancora la centralissima Piazza S. Stefano (anche per dare un po’ di ossigeno al centro storico). Tutte zone – conclude Insero – dove si respira aria pulita e lontane dalle insidie del traffico di via G. B. Cattabeni>>.