CAPRIATI A VOLTURNO – Presenza di iodio nei rifiuti indifferenziati, Prato invita i cittadini ad un maggior senso di responsabilità

CAPRIATI A VOLTURNO (Francesco Mantovani) – Il sindaco Giovanni Prato invita la cittadinanza a prestare la massima attenzione nel conferimento dei rifiuti urbani onde evitare ulteriori danni e disservizi. Il 2 e l’8 ottobre 2019 la GISEC SPA – Società che gestisce lo STIR di Santa Maria Capua Vetere – ha rilevato la presenza di iodio 131 nei rifiuti indifferenziati conferiti dal Comune di Capriati a Volturno, provvedendo al fermo cautelativo presso lo stesso impianto, dell’automezzo Comunale e del cassone noleggiato dalla ditta che svolge il servizio. Lo Iodio 131, utilizzato per scopi terapeutici, è da considerarsi rifiuto speciale non conferibile e smaltibile unitamente ai Rifiuti Solidi Urbani.