SESSA AURUNCA – Elezioni Provinciali, Schiavone: “Pronto a scendere in campo per dare un contributo concreto al territorio”. L’INTERVISTA

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – Scenderà in campo nell’imminente competizione elettorale del 3 ottobre per il rinnovo del consiglio provinciale di Caserta Massimo Schiavone, presidente del civico consesso di Sessa Aurunca e delegato all’assemblea nazionale del Partito Democratico. Schiavone è candidato nella lista ‘Democratici per Caserta’ ed ai microfoni di MacroNews spiega le ragioni di questa scelta. “Dopo ripetuti inviti da parte dei dirigenti provinciali del Partito Democratico ho incontrato i miei amici e sostenitori

ed insieme abbiamo deciso di scendere in campo per affrontare questa nuova sfida- ha spiegato Schiavone-. C’è molto da fare in Provincia per il rilancio del territorio. Abbiamo la gestione delle scuole superiori che molte non sono tra le migliori e ne abbiamo tante nella zona, il tema della viabilità con tante strade ancora dissestate, la tutela ambientale oggi argomento molto caldo, e la programmazione territoriale. Insomma le cose da fare sono tante, serve impegno ed organizzazione”. Sulla presenza di

un presidente di centrodestra quale Giorgio Magliocca (i presidenti di Provincia vengono rieletti ogni quattro anni, mentre i consiglieri ogni due anni ndr) Schiavone afferma: “Avere un presidente di centrodestra non significa governare male, dobbiamo restare sui temi e sui problemi, dopo questo, essendo in democrazia, saranno i numeri ad avere la meglio e secondo i numeri si potranno fare le scelte più adatte. Avere un presidente di centrodestra come Magliocca non è assolutamente un vincolo negativo”. Schiavone, che nonostante la giovane età dimostra di avere le idee molto chiare e grinta da vendere, conclude

con un appello al voto: “Chiedo ai miei colleghi consiglieri comunali e sindaci dell’intera provincia di dare un sostegno alla mia candidatura non intesa sul piano personale ma come sintesi di rappresentanza dell’alto casertano e dell’intera provincia. Il nostro territorio è bellissimo ma ci sono molti problemi da affrontare, occorrono dunque consiglieri pronti a provare di risolverli ed io prometto che ci proverò se dovessi essere eletto”.