SESSA AURUNCA – Calenzo ‘smaschera’ il clima ostile in giunta contro Palmieri, lo sfogo dell’assessore di Piedimonte Massicano

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – “Per amore della verità e per il rispetto che si deve ad un rappresentante delle istituzioni, corre l’obbligo chiarire le motivazioni dell’assenteismo e dello stallo amministrativo dell’assessorato alle Politiche e Servizi Sociali, Misure di Sostegno al reddito e Nuova occupazione, Salute e Servizi Sanitari, Rapporti con l’Asl, Decoro Urbano, Servizi Idrici, Pubblica Illuminazione, Protezione Civile e Cimiteri”. Lo afferma l’ex vicesindaco, Italo Calenzo, dopo

un confronto avuto con l’assessore Erasmo Palmieri a seguito della sua richiesta di dimissioni attraverso il nostro blog giornalistico.
“Con sorpresa, infatti, questa mattina ho ricevuto la telefonata dell’assessore Erasmo Palmieri che, oltre ad autorizzarmi a rendere pubbliche le sue motivazioni, mi ha riferito “dettagliatamente” di una situazione di grave disagio e la conseguente impossibilità di svolgere il proprio ruolo, in un clima sempre ostile alla sua persona da parte del primo cittadino della Città di Sessa Aurunca- continua Calenzo-.


Non aggiungo altro… La questione appare ora chiara a me ed a molti sostenitori di Palmieri che non riuscivano a dare una spiegazione al comportamento di un amministratore che mai in passato (nelle giunte Meschinelli e Di Meo) si era sottratto al lavoro, anzi lo aveva sempre svolto con umiltà, rispetto e correttezza”, conclude Calenzo. Dunque l’assenza di Erasmo Palmieri dalle riunioni di giunta ha una motivazione legata ad un clima di difficoltà in cui è costretto ad operare? E Gennaro Oliviero? Qual è la sua posizione rispetto a questa situazione, essendo Palmieri un ‘suo’ assessore? Le dichiarazioni di Calenzo non lasciano dubbi…Cosa accadrà ora all’interno dell’esecutivo comunale sessano?