CAIAZZO – Italiani, borbonici e briganti tra il 1860 ed il 1870, se ne parlerà con Carmine Pinto ed il suo ultimo libro “La guerra per il Mezzogiorno”

CAIAZZO (Antonio Migliozzi) – “La guerra per il Mezzogiorno” di Carmine Pinto è il libro che verrà presentato nella serata di sabato 7 settembre alle ore 18 presso la Sala conferenze del Palazzo Mazziotti, evento organizzato dall’Associazione Storica del Caiatino con il patrocinio del Comune di Caiazzo. Carmine Pinto è professore ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Salerno, titolare delle cattedre di Storia delle Istituzioni Contemporanee e Storia dell’Ottocento occupandosi di Storia Politica Militare. E’ Direttore del Centro di Ricerca sui conflitti in Età Contemporanea e il programma di Dottorato di Ricerca in Studi Letterari, Linguistici e Storici dell’Università di Salerno. Il sottotitolo del libro è “Italiani, borbonici e briganti 1860-1870”, mentre l’autore pone l’interrogativo sulla vera ragione della guerra al brigantaggio, se fu una sfida allo Stato da parte di bande criminali oppure di una eroica resistenza meridionale al colonialismo sabaudo. L’appuntamento di sabato vede l’introduzione di Ilaria Cervo, presidente dell’Associazione Storica del Caiatino con i saluti di Stefano Giaquinto, mentre Gianni Cerchia (docente universitario e storico) discuterà con l’autore Carmine Pinto sui contenuti del libro.