ROCCA D’EVANDRO – Il consigliere Daniele Marandola chiede al sindaco la costituzione del Consiglio Comunale dei Giovani

ROCCA D’EVANDRO – Nei giorni scorsi il Consigliere Daniele Marandola ha presentato al Sindaco Emilia Delli Colli, una richiesta di costituzione del Consiglio Comunale dei Giovani. Si legge dalla richiesta protocollata, che l’idea del consigliere Marandola sarebbe quella di coinvolgere attivamente i giovani del paese, tramite un organo di loro esclusiva competenza. I Consigli dei Giovani, che esistono già in diverse località Italiane e Straniere, sono, dunque, organismi di rappresentanza democratica di tutti i giovani residenti nel territorio di riferimento, con funzioni consultive di natura preventiva e obbligatoria su tutti gli atti amministrativi, varati dal Comune, che riguardano i giovani . Il Comune, quindi, non potrà deliberare in materia di politiche giovanili senza prima aver consultato formalmente il Consiglio dei Giovani. Sentito il Consigliere Marandola ci ha dichiarato quanto segue: “La mia richiesta è scaturita dal fatto che durante tutta la campagna elettorale appena conclusa, una delle poche cose che accomunava i 3 progetti politici era il voler valorizzare i nostri giovani, attribuendogli un ruolo da protagonisti nella vita politica e non da semplici spettatori. Mi piacerebbe, dunque, stilare insieme agli altri due gruppi consiliari, un Regolamento che permetta ai nostri ragazzi di incidere in maniera importante sulle future scelte della nostra, loro amministrazione comunale.  Cosciente delle possibili criticità che comporta un progetto di questo tipo ma fermamente convinto che trasmettergli sin da giovanissimi un forte senso civico li aiuterà durante il loro percorso ad avere un rapporto più vero e corretto con le istituzioni.  Rapporto che negli ultimi anni purtroppo si è fortemente inclinato.  Attendo Fiducioso la risposta del Sindaco e resto a  disposizione per studiarne insieme modi e tempi”.