TEANO – Consiglio comunale, Di Benedetto ‘mi arrabbio quando la politica non sta vicino ai più deboli, alle minoranze’

 

TEANO (Antonio Migliozzi) – “Mi è dispiaciuto essermi un pò alterato in consiglio comunale, ma ci sono alcuni argomenti ai quali non tollero che le chiacchiere prendano il sopravvento ai fatti”. Nicola Di Benedetto, ex sindaco ed attuale consigliere di minoranza del Comune di Teano, ha voluto così commentare il suo confronto tenuto nella serata di ieri con il sindaco Dino D’Andrea nel corso della interpellanza. Si sta parlando del problema che vede i ragazzi disabili che frequentano la scuola secondaria, ed in maniera particolare quelli ovviamente residenti nel comune di Teano ma che frequentano una scuola in altri comuni. “Già lo scorso anno ebbi modo di suggerire al sindaco di usufruire di questo vantaggio economico messo a disposizione dalla Regione Campania che dà la scelta di offrire un contributo economico oppure direttamente un servizio alla famiglia con un disabile, e ci troviamo ad oggi che queste famiglie ancora non hanno ricevuto un centesimo. La risposata che mi è stata fornita ieri sera in consiglio comunale non è stata affatto soddisfacente perché non diceva proprio nulla. Purtroppo il problema dei disabili, essendo anche un numero molto esiguo, non interessa molto alla politica. Anche se il mio ruolo è quello di minoranza o di opposizione, come meglio si vuol dire, io mi sento in dovere di lavorare sempre in favore di quei cittadini che mi ha votato delegandomi, in questo modo, nella risoluzione dei loro problemi”.